Aflatossine in pistacchi, virus in vongole e insetti in frutta e verdure

L’Italia ha notificato al Sistema rapido di allerta europeo per alimenti di non aver autorizzato la vendita di alcuni prodotti provenienti dagli Stati Uniti e dalla Tunisia.

Gli alimenti in questione sono: 
– Pistacchi provenienti dagli Stati Uniti, in cui sono state riscontrate aflatossine (Tot. = 0,3 / B1 = 50; Tot = 53 mg / kg – ppb.);
– Vongole provenienti dalla Tunisia, in cui è stata riscontrata la presenza di Novirus (Gruppo II);
– Frutta e verdura dalla Tunisia, infettate da insetti.