Gli aiuti economici al compagno non vanno restituiti una volta terminata la relazione

La Corte di Cassazione, sentenza n. 1277/14 del 22.01.2014, afferma esplicitamente che in caso di convivenza tra due persone, anche nel caso di coppie di fatto, i soldi che uno dei due versa sul conto della persona con il minor reddito, non sono considerati come un “prestito” e quindi alla fine della convivenza non devono obbligatoriamente essere restituiti. 

Secondo i giudici della Suprema Corte esiste un dovere morale, spontaneo, nel sostenere il proprio compagno/a in condizioni economiche difficili.

Per una consulenza sull’argomento

matrimonialista@legaletributario.it