Il genitore divorziato non deve un euro di mantenimento al figlio “parcheggiato” all’università

La Corte di Cassazione, ord. n. 1585 del 27.01.14, stabilisce che il genitore divorziato può non versare l’assegno di mantenimento al figlio maggiorenne che frequenta con scarsi risultati l’università e lavora saltuariamente.

Nel caso in oggetto i giudici hanno tolto l’assegno di mantenimento ad un ragazzo iscritto da ben 8 anni all’università. Elementi fondamentali della decisione sono stati, appunto, lo scarso rendimento del ragazzo nel suo percorso universitario e il fatto che lavorando saltuariamente, quest’ultimo ha dimostrato di raggiungere una parziale indipendenza economica.
 
Per una consulenza sull’argomento, contattateci

matrimonialista@legaletributario.it