Illegittimità dei licenziamenti collettivi

La Corte di Cassazione, sentenza 2298/2014, afferma che in caso di licenziamenti collettivi, il datore di lavoro deve obbligatoriamente indicare in modo nitido e trasparente i criteri seguiti per effettuare tale scelta.

Questi criteri devono essere visibili e accessibili a tutti i lavoratori, sindacati e organi amministrativi coinvolti nell’accordo.

In assenza di questi criteri il licenziamento è considerato illegittimo.

Per una consulenza sul lavoro

segreteria@legaletributario.it