L’attività di spaccio non occasionale è compatibile con l’attenuante della lieve entità

Lo afferma la Corte di cassazione, Sezione II penale – Sentenza 14 gennaio 2014 n. 1251, accogliendo il ricorso di un minorenne. 

Quest’ultimo per detenzione di 3 dosi di marijuana è stato condannato a 1 anno e 9 mesi di carcere e a 18 mila € di multa.

Per una consulenza sull’argomento —> penale@legaletributario.it