Pillole legali: l’impugnazione mediante raccomandata on-line non è ammissibile

Lo stabilisce la Corte di cassazione, con la sentenza 7337/2014, affermando che non può valere come mezzo di impugnazione se l’appello viene notificato tramite  il servizio reso da Poste Italiane di raccomandata on-line visto che non permette l’invio dell’atto scritto in originale. 

Per assistenza e consulenza, contatta

segreteria@legaletributario.it