Reato di minaccia: basta poco per far scattare un procedimento penale

Minacciare una persona con toni seri, anche senza poi effettivamente ledere la vittima o il bene tutelato, fa scattare il reato penale.

La Corte di Cassazione, sent. n. 5272/14 del 3.02.2014, afferma che per condannare il colpevole bisogna dimostrare che la vittima oltre ad essere preoccupata per le minacce ricevute, sia anche intimorita per la sua incolumità fisica e sia lesa la sua sfera psichica.

Per provare questo bastano anche delle testimonianze. 

I giudici per verificare se la minaccia effettivamente intimorisce o meno la vittima, utilizzano come metro di giudizio, visto che tutti gli uomini non sono uguali e ci sono quelli più coraggiosi, le reazioni di uomini comuni, facendo una sorta di media sociale.

Per una consulenza sull’argomento, contattaci, operiamo su tutto il territorio nazionale:

penale@legaletributario.it